Chi Ha Paura Del Pagliaccio Cattivo?

Siamo ormai vicini a Pasqua.
L’anno sta trascorrendo regolarmente, con un’abbondante scelta di film horror nei cinema di tutto il mondo (anche in Italia, si…); qualcuno brutto, qualcuno un po’ meno, ma siamo ancora molto lontani dai grandi capolavori.

Si sente nell’aria primaverile il flebile odore di fogne e l’inconfondibile risata di Pennywise del remake di “IT” di Muschietti, oramai vicini al prossimo Settembre. L’Hype per l’attesa del trailer ufficiale è stato altissimo, raggiungendo una percentuale di visualizzazioni mai registrata fino ad ora. A quanto pare, il Clown, riesce ancora a terrorizzare gli spettatori, vivendo nell’immaginario horrorifico di tutti gli appassionati del genere horror.

Per allietare la vostra attesa, oggi, voglio proprio parlarvi di un cortometraggio sui Clown, davvero interessante. Quindi pagate il biglietto, prendete i popcorn e mettetevi comodi al vostro posto: Benvenuti al Circo!

Questo cortometraggio fa parte di una web series di 10 corti horror chiamata “Scary Endings”: come special guest della serie troviamo il favoloso SKYPEMARE, di cui feci una recensione già un paio di anni fa, con la bellissima Cerina Vincent. L’intera serie è prodotta da Brian Chandler (che ricordiamo per la serie trasmessa da D-Max, “Storage Hunters”), John e Sarah Fitzpatrick e Ryan Dillon. Ma cerchiamo di guardare questo cortometraggio più da vicino:

 

  1. Produzione e Distribuzione

Il corto è diretto da Nicholas Kaat. Un nome apparentemente sconosciuto ma sappiate che ha lavorato (e sta lavorando) come cameraman a gradi film come “Real Steel”, “X-Men: First Class”, “Fear The Walking Dead”, “Trascendence” e “Paranormal Activity”. Potrei andare avanti ore ad elencare tutti i film in cui ha lavorato.

In Welcome To The Circus si vede chiaramente la mano ferma ed esperta di un professionista come lui dietro la macchina da presa. La fotografia è spettacolare: filtri usati con maestria, inquadrature perfette, jump scare e tutto quello che ci vuole per far si che un prodotto horror possa diventare spaventoso. Come per Skypemare, infatti, ci troviamo di fronte ad un corto ad alto budget, sviluppato e pensato per un’antologia.

  1. Trama e Attori

La trama è un po’ banale e ricorda altri film del genere. Io personalmente ci ho rivisto Annabelle e Dead Silent, sia per le inquadrature che per la colonna sonora composta dal californiano Aaron J.Goldstein. Lo svolgimento della storia è veloce e frettoloso, per arrivare ad un finale inaspettato, quasi criptico, in certi versi…

Prima tra tutti la scena dei palloncini nel bagno, è un’esplosione di colori e ansia.

A rendere il tutto più vero e convincente troviamo attori professionisti come la bella dagli occhi di ghiaccio, Amanda Adrienne Smith, il dolcissimo Miles Chandler e lo spaventoso Guilford Adams.

  1. Conclusione

Un ottimo corto da gustare nell’attesa del remake di IT. La serie “Scary Endings”, lascia spunti per tantissime recensioni e spero di farne qualcun’altra in seguito.

 

Il prossimo articolo uscirà dopo il 25 Aprile, come resoconto sul “Fi-Pi-Li Horror Festival” di Livorno, al quale assisterò per i 3 giorni di proiezioni.

 

A presto e buona Pasqua a tutti!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...