Jeff The Killer. La Nascita Di Un Fenomeno Mediatico.

Vi ricordate l’articolo di qualche mese fa, basato sulla vera storia di Nattramn, Mani Di Porco?

Questo mese parleremo di JEFF THE KILLER.

Come la volta scorsa, ho deciso di fare un’analisi di questo Creepypasta, considerato dalla rete “Il più famoso Creepypasta della storia dopo quello dello Slenderman“.

A differenza della storia di Nattramn, non ci troviamo di fronte ad un Real Creepy (storielle inventate basate su eventi realmente accaduti). E’ proprio per questo che invece, voglio farvi capire come mai Jeff The Killer, è riuscito a diventare così famoso nel giro di pochi, e farmi scoprire piano piano che alla base della storia c’è forse qualche fondo di verità.

Per cominciare vi linko il sito sul quale potete trovare la storia (più o  meno ufficiale) di Jeff The Killer totalmente in Italiano: http://it.creepypasta.wikia.com/wiki/Jeff_the_Killer

  • Jeffrey Alan Woods, è meglio conosciuto come Jeff o Jeff The killer.
  • La frase che lo identifica è: “Go To Sleep” (Torna a Dormire).
  • La prima volta che si è sentito parlare di lui è il lontano 2008 quando lo YouTuber “Sesseur” caricò un suo video, nel quale parlava di questa nuova figura dell’horror: Jeff The Killer. Questo personaggio diventò virale in brevissimo tempo e ci fu una diffusione incontrollata di versioni più o meno ufficiali e modificate del Creepypasta stesso. Riuscire a dire, quale sia la versione ufficiale della storia, è totalmente impossibile proprio a causa del movimento Fandom costruito intorno al personaggio.
  • Girovagando qua e là per il web, e leggendo vari commenti alla storia, mi ha inquietato vedere come moltissimi ragazzi/giovani si identifichino nella figura di Jeff The Killer. Il fenomeno è facilmente spiegabile se analizziamo da vicino una parte della storia, quella in cui si parla di Bullismo: la rabbia omicida di Jeff esplode proprio quando un gruppo di bulli attacca lui e suo fratello Liu. Jeff, nonostante la violenza e la furia con cui li massacra, diventa una specie di paladino dei deboli, un messia per le nuove generazioni. Leggere commenti del tipo “Come mi piacerebbe uccidere quei ragazzi che a scuola mi prendono in giro…” oppure “Jeff ha fatto bene, se lo meritavano!!!“, riesce ad spaventarmi più che ogni tipo di film horror mai visto. Questa è la realtà. Poi, come si dice, “Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”, però soltanto pensare che un bambino si possa identificare in qualche modo nella figura di un assassino, desiderando di essere come lui, è davvero terrorizzante.
  • Jeff The Killer, è al secondo posto mondiale per popolarità di Creepypasta, esattamente in mezzo tra The Slenderman (Primo) e The Lavandonia Sindrome (Terzo).
  • Se cerchiamo online qualsiasi riferimento ad un fondo di verità della storia di Jeff, troviamo soltanto altri storie inventate basate su di essa. I numerosi ritagli di giornale che riportano l’omicidio, o la fotografia del fratello di Jeff, Liu, sono soltanto dei fake.
  • L’unico riferimento alla realtà si potrebbe trovare proprio nel nome di Jeff. Jeffrey Dahmer è stato uno dei serial killer più famosi della storia conosciuto con il nome di Il mostro di Milwaukee. Responsabile di 17 omicidi accertati più un numero esorbitante di casi possibilmente collegabili ad esso, è stato ucciso in carcere nel Novembre del 1994 da parte di un altro detenuto, un certo Cristopher Scarver, anch’esso condannato all’ergastolo. Lo Youtuber “Sesseur” potrebbe in qualche modo aver preso Dahmer come spunto per crearci sopra il Creepypasta di JTK.
  • Tra i collegamenti possibili tra finzione e realtà, c’è quello dell’utilizzo della candeggina: Dahmer, la usava per scioglierci i corpi delle vittime, Jeff The Killer, per ustionare e appiccare incendi. La possible schizofrenia che manifesta Jeff alla fine della storia, invece, non ha nessun collegamento con Dahmer, il quale è rimasto lucido e ha confermato tutti suoi omicidi fino alla fine dei suoi giorni.
La famosissima foto di Jeff The Killer.

La famosissima foto di Jeff The Killer.

Tra le leggende metropolitane create intorno a Jeff ne voglio ricordare 3, entrambe basate sulla famosissima foto che lo ritrarrebbe, l’ultima volta che è stato visto (vedi sopra):

  • La prima, narra che “l’immagine di Jeff the Killer” sia stata creata partendo dalla foto sgranata di Katy Robinson, una ragazza vittima di cyber bullismo che morì suicida. Questa versione è stata teorizzata durante una discussione sull’origine della foto di Jeff, secondo quale la foto originale di Katy è stato foto-ritoccata per creare quella di Jeff the Killer.
Screenshot_2015-01-07-05-41-55-1

Katy Robinson.

  • Alcuni invece sostengono che il volto di Jeff sia stato creato usando come base gli occhi di un cadavere e la mascella rotta di un cane.
  • Altri dicono che sia un’immagine di Laina Walker, una ragazza divenuta famosa su internet per il suo sorriso inquietante, anch’essa foto-ritoccata.
Lo sguardo di Laina Walker.

Lo sguardo di Laina Walker.

Per questo articolo è tutto.

Buon Primo Maggio a tutto il World Wide Web dal vostro Uomo Di Mezzanotte.

 

Annunci

3 pensieri su “Jeff The Killer. La Nascita Di Un Fenomeno Mediatico.

  1. Pingback: La Triste Storia Di Nattramn, Mani Di Porco. | L'Uomo Di Mezzanotte

  2. Ne avevo sentito parlare molto in giro, ma non mi ero mai informato più di tanto. Devo dire che è stato un articolo molto interessante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...