Suspensum. Livorno Chiama. Cannes Risponde!

Questa volta consideratemi pure di parte.

La recensione che andrò a scrivere è su un medio-metraggio girato da un gruppo di amici della mia città, Livorno.

Vi lascio qua sotto il trailer del film:

Suspensum nasce nel 2012 dall’idea di un gruppo di giovani filmmakers toscani. Dopo diversi anni riesce a sbarcare, nel 2014, al “Valdarno Cinema Fedic”, un Festival dedicato al cinema indipendente. Poche settimane dopo, i ragazzi del team noleggiano una sala al “Cinema The Space” di Livorno per la proiezione del film, ottenendo un ottimo successo. La grande idea della proiezione “su invito”, ha dato la possibilità ai ragazzi di Suspensum di far conoscere il proprio prodotto alla cittadinanza. Si sono interessati a loro testate giornalistiche come “Il Tirreno” e l’E-Magazine “QuiLivorno.it” che hanno apprezzato, con commenti più che positivi, l’intraprendenza dei filmmakers, dandogli la possibilità di proiettare per una seconda volta il loro prodotto presso il “Cinema di Castiglioncello” registrando il loro primo sold-out. Come spesso succede i mesi passano in silenzio, fino ad arrivare a pochi giorni fa quando una grande notizia mi arriva in direttissima dal protagonista di Suspensum (era a prendere un caffè a casa mia… come spesso succede!): il loro film era stato selezionato per partecipare allo “Short Film Corner” di Cannes 2015.

Lo “Short Film Corner” è la più grande vetrina europea per i giovani film-makers. E’ una specie di salotto in cui i produttori (o semplicemente i fans) possono incontrare i realizzatori del film, i quali, hanno l’opportunità di passare in “loop” il loro prodotto per dargli maggiore visibilità. E’ una grandissima riconoscenza che fa curriculum in un mondo difficile da raggiungere come quello del Cinema. Io che ho potuto vedere “Suspensum” alla Prima, vorrei spendere due parole (senza inserire Spoiler, promesso…), su di esso.

Premetto che è impossibile classificare come Horror questo medio-metraggio, ma si avvicina di più al genere Fantasy/Gothic soprattutto per gli argomenti trattati.

Una delle versioni della locandina di Suspensum.

Una delle versioni della locandina di Suspensum.

Produzione: il film è diretto da Filippo Morelli e scritto da Alice del Corso. Nel cast troviamo anche Andrea Loreti (Max, il protagonista maschile del film), la stessa Alice del Corso (Agata), Ilaria Belli (Julia) e Achille Marciano (Luigi). Le musiche originali sono scritte e composte da un giovane musicista livornese: il grande Andrea Giachini. Il main theme è spettacolare e l’intera colonna sonora è uno dei punti forti di Suspensum. La produzione è a cura della “Little Castle Production” e della “VanMore”. Un riconoscimento va anche a Federica Bacci che ha curato la scenografia/fotografia, ad Antonella Vannucchi che ha curato audio e aiuto regia e a Sara Carli responsabile del Make-Up. Il prodotto è a budget molto basso ed è anche da ammirare il fatto che ognuno abbia contribuito come poteva alla realizzazione del film. In un mondo dove il “Crowdfunding” sta spopolando e viene usato anche per la minima cazzata, riuscire a trovare ancora qualcuno che autofinanzia il proprio sogno è una cosa rara e insolita. Pollice alzato!

Come forse saprete, il dialetto Toscano (e in particolare il Vernacolo livornese), risulta spesso molto ostico da nascondere durante la recitazione in un film. In questo caso Andrea Loreti e Alice del Corso hanno fatto un buon lavoro per nascondere quella “calata” fastidiosa per una grande produzione. Il lavoro sulla dizione è di buona qualità, spesso corretta in fase di filming grazie ai numerosi ciak effettuati da Filippo Morelli. Il film è girato spesso e volentieri con scene notturne nelle quali l’illuminazione artificiale rappresenta il punto cardine della riuscita di un grande prodotto. La cura per il montaggio e l’utilizzo di ottimi filtri lo allontanano anni luce da un prodotto amatoriale di scarso rilievo, risultando professionale e commerciabile. Ci sono anche alcune scene girate in computer graphic che non stonano nel complessivo del film.

11051635_10205992765727358_1407546168_n

Da Sinistra a Destra: Sara Carli (Make-Up), Andrea Loreti (Massimo/Max), Andrea Giachini (Composer), Alice Del Corso (Agnese/Agata), Filippo Morelli (Regista), Ilaria Belli (Iulia), Achille Marciano (Luigi), Antonella Vannucchi (Fonica/Producer).

 

Trama: è davvero difficile non incorrere nello Spoiler parlando di questa trama. Cito dunque la descrizione di Suspensum prendendolo direttamente dalla pagina Facebook dedicata (https://www.facebook.com/Suspensum?fref=ts):

“Agata è una giovane donna che sta affrontando un periodo particolare della sua vita. Si sveglia tutte le notti alla stessa ora, dopo aver fatto lo stesso incubo. Un giorno, però, un misterioso uomo di nome Max, le si avvicinerà, aiutandola a rispondere alle domande che la tormentano. Ognuno scaverà nel passato dell’altro, scoprendo inconfessabili verità…”

Il tutto nasce da un’idea banale, una trama che appare inizialmente priva di profondità narrativa. Ma lo sviluppo e la piega che prende il film (dopo una decina di minuti…), riesce a velocizzare il tutto, scandendo come un metronomo ogni battuta e ogni colpo di scena fino al finale inaspettato e sconvolgente. Non mi trovo spesso alle prese con i medio-metraggi, proprio perché il tutto si sviluppa più lentamente che in un “corto”, risultando anche noioso e rivelandosi, il più delle volte, una perdita di tempo. Suspensum appartiene ad una categoria a sé: personalmente i circa 30 minuti del film, visti dal vivo, sono volati. E’ proprio quella voglia di scoprire dove la trama vuole andare a parare che ti tiene incollato con gli occhi allo schermo. Anche l’alta qualità delle immagini, girate interamente in HD, riesce ad immergere totalmente anche lo spettatore più esigente. La paura di cadere nel banale e nel già visto c’era, ma posso dire che non è paragonabile a nessun altro film del genere, apparendo originale e ben strutturato.

Un primo piano di Max (Andrea Loreti), con Agata (Alice del Corso).

Un primo piano di Max (Andrea Loreti), con Agata (Alice del Corso).

Curiosità: ecco alcune piccole curiosità su Suspensum, datemi direttamente da Andrea Loreti:

  • Dopo poche sessioni di riprese la produzione decise di sostituire l’attrice protagonista del film con la sceneggiatrice Alice del Corso.
  • Originariamente era previsto un altro personaggio: un certo Nicola che aveva una relazione con la protagonista, eliminato in seguito perché inconsistente.
  • La quantità di sigarette fumate da Max (Andrea Loreti) durante le riprese è enorme! Siamo intorno alle 20 sigarette ogni due ore.
  • Per trovare un’ottima location il cast ha girato mezza Toscana. Alla fine le scene sono girate tra Lari, Vicopisano, Rosignano Marittimo, Livorno, Quercianella e Nibbiaia. Il team ci tiene a ringraziare la Famiglia Mannucci per la sua disponibilità e per aver dato la possibilità di girare le scene in un enorme lotto di terra in campagna di loro proprietà.
Agata (Alice del Corso) in una delle numerose riprese girate in notturna.

Agata (Alice del Corso) in una delle numerose riprese girate in notturna.

In attesa di poterlo vedere in una probabile versione Home Video vi invito a sostenere questi giovani ragazzi, augurando loro i più grandi auguri per un futuro su pellicola. Questo è il più classico esempio di quando il duro lavoro e la fiducia nei propri sogni riesce a portare da qualche parte. Speriamo che lo “Short Film Corner” sia solo l’inizio di un meraviglioso viaggio che termina con fama e successo. Questa è inoltre la prima volta che recensisco un prodotto italiano, cosa che considero come un obiettivo che, finalmente, sono riuscito a raggiungere.

Lunga Vita e Prosperità, Sospensum!

Annunci

4 pensieri su “Suspensum. Livorno Chiama. Cannes Risponde!

  1. Pingback: FLU. Zombie a Livorno. | L'Uomo Di Mezzanotte

  2. Pingback: Domine. La Potenza Dell’Horror Labronico. | L'Uomo Di Mezzanotte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...