Christmas Morning. This Is Fucking Christmas!!!

Buongiorno a tutti, miei piccoli folletti morti.

Prima di cominciare voglio lasciarvi delle piccole anteprime dei post che seguiranno:

  • Il secondo capitolo della rubrica “Il Gatto Di Mezzanotte”, tutto dedicato all’horror giapponese, nella sua più malata descrizione del termine.
  • Altre 2/3 recensioni di Cortometraggi Horror di notevole viralità.
  • Il terzo capitolo dedicato ai CreepyPasta, con un’analisi attenta verso i Creepy più famosi della storia.
  • Una possibile nuova rubrica basata sui Video Musicali più Horror di tutti i tempi.

Voglio ringraziare ancora i miei lettori che, come ho notato in questo periodo, continuano ad apprezzare uno dei miei vecchi articoli (che esula un po’ dai miei standard di Blog): “La triste Storia Di Nattramn, Mani Di Porco“. Grazie a voi posso dire che, cercando soltanto la parola Nattramn su Google, il mio articolo è al terzo posto tra i più cliccati nel mondo!!! Continuate così, gente!

Dunque, adesso passiamo come vi avevo promesso, al “Trash…ort Of The Month” di Dicembre.

Vi lascio ad un’attenta visione del cortometraggio:

Credo che l’80% dei lettori si sarà chiesto: “What The Fuck????“. Ebbene, questo è lo scopo di questo cortometraggio.

Quella che all’inizio sembra una colonna sonora casuale, in tema natalizio, in realtà è la descrizione del corto. E’ una specie di telecronaca di quello che succede alla bravissima protagonista Matisse, la mattina di Natale. Probabilmente la paura più grande di ogni bambino piccolo, è quella di svegliarsi il 25 Dicembre e di non trovare nessuno ad aspettarlo sotto l’albero. Nessun parente, nessun familiare, nessun regalo. Tra i migliaia di video natalizi che stanno dilagando in rete in questo periodo, questo mi sembrava doveroso inserirlo nella categoria dei Corti Trash per varie motivazioni:

  1. Musical Horror: tutto il video è cantato e le immagini sono soltanto di contorno. Il cantante Opapo Fonoimoana (no, non mi è salito il gatto sulla tastiera… si chiama così), ha una splendida voce grattata, molto rock anni ’70, decisamente fuori luogo per il natale, ma molto in tema con il corto. Anche il coro del ritornello composto da Mendy Magistro, Holly Syphus, Stacy Stringham, Lesa Thomas, Paul Richardson e Ryan Richardson, crea quel contrasto vocale che rende ancora più Trash questo video.
  2. La trama dov’è?: che sia un Serial Killer, un pazzo, o Babbo Natale stesso che abbia ucciso i genitori della bambina non ha importanza. Non si vede mai l’assassino, perchè alla piccola non gliene frega assolutamente nulla! Quello che ha importanza è che ormai mattina di Natale è rovinata. L’incubo raggiunge l’apice quando la protagonista deve passare la mattina con la nonna. La semplicità della storia narrata fa, di questo corto, un ottimo Short Movie.
  3. Perchè i cereali?: un’altra stranezza di questo video è il finale in cui si vede una scatola di cereali della marca “Honey Bunches Of Oats”. Non sono riuscito a trovare notizie in merito al fatto che sia o meno una pubblicità della casa dei cereali, così come era successo nel video “Beans“, che avevo recensito due mesi fa. Non si spiega dunque il perchè di quell’immagine! Forse perchè, in aggiunta alla mattina di natale passata con la nonna, la bambina deve sorbirsi pure una “pessima” porzione di latte e cereali?

And so this is Christmas?

Per il regista Ryan Richardson, a quanto pare, sì!

Appuntamento a settimana prossima con un Cortometraggio che, sicuramente, vi farà passare diverse notti insonni…

Annunci

Un pensiero su “Christmas Morning. This Is Fucking Christmas!!!

  1. Più che altro io ho visto molto tristezza in questo video. C’è la parte horror ma ho avvertito di più quella drammatica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...