Beans. Questioni Di Flatulenze…

Come grandissimo nuovo “Trash…ort Of The Month”, ho pensato di regalarvi questa perla cinematografica.

Godetevi dunque questi pochi secondi intrisi di suspance, violenza e… di un “piccolo colpetto” di scena finale…

Questo corto è prodotto dalla CineSite, la più grande azienda di Visual Effecting al mondo. Conta due giganti studi cinematografici: uno a Londra e uno a Montreal.

La CineSite ha curato gli effetti speciali per l’80% dei Colossal da grande schermo degli ultimi anni. A capo del progetto, sia della CineSite stessa che del corto che abbiamo appena visto, è il grande Alvise Avati. Elvise ha curato gli effetti speciali di film come Avatar, King Kong, Transformer, John Carter, 47 Ronin e Avengers: Age Of Ultron. La politica della CineSite si affida alle collaborazioni: chiunque abbia bisogno di effetti speciali da altissimo budget si affida a loro, che sia la Universal o la Disney non ha importanza; loro hanno la soluzione giusta per ogni occasione. Possiamo chiamarli freelancer, possiamo chiamarli mercenari. Il discorso non cambia: soldoni a palate!!!

Per quanto riguarda Beans, invece, è la prima produzione che la CineSite effettua giocando in casa. La produzione è della ditta stessa. A curare il design degli effetti è proprio Elvise Avati. Lo sceneggiatore e direttore è Eamonn Butler, altro grande degli Special FX che ha lavorato a Robocop, Harry Potter, Paul, Iron Man2, HellBoy e molti altri. Il risultato è un corto di pochissimi secondi, che può funzionare come una specie di Curriculum Vitae dell’azienda. Lo stesso Butler racconta:

At the start, the film is quite serious in tone and then it develops, becoming more dramatic as it progresses before ending on a surprise. To support this, the environment needed to be photo-realistic. We also wanted to push the animation and effects as far as we could to make the film as dramatic as possible before the payoff…. In terms of the creature design, we worked in a very collaborative way. Alvise brought some great artwork and ideas as starting points which we developed through modelling, rigging and animation. We brought on more talented artists as we went to help develop the look of the film through textures, lighting and compositing…

L’idea dunque parte da alcune ricostruzioni dell’allunaggio del ’69, mettendo quel tanto che basta di suspance e drama che serve a far partire il filmato. La grande trovata del Commercial Spot, come motivazione della scelta stilistica, potrebbe aprire alla CineSite nuovi orizzonti. E’ come se fosse un monito per le Big Cinema Houses, come a dire: “Riusciamo a fare un grande prodotto anche da soli… state attente…”

Ho voluto inserire questo corto nella sezione dei Trash, non tanto per la realizzazione (che, come ho già detto, non ha niente da invidiare a tanti altri cortometraggi), ma per l’Hilarious Moment che è il punto forte di questa produzione. Certo, direte voi, è facile creare capolavori del genere con un personale di tale calibro alle spalle. Ve ne do’ atto. E’ appunto l’altra faccia della medaglia dei corti che di solito recensisco.

Poi ci sono capolavori come “Flicker” di Peter Haynes o “Doll Face” di Colin Campbell, che sono stati fatti a budget zero, che potrebbero tranquillamente entrare a far parte della storia della cinematografia. Ed è per questo che voglio incoraggiare chiunque abbia una piccola idea per un cortometraggio, a portarla avanti, nonostante la nostra “cara” Italia cerchi di tagliarci le gambe anche prima di partire.

Come disse Martin Luther King, “I Have a Dream” e nella vita quotidiana, quello che ancora nessuno può fare, è vietarci di sognare…

Annunci

Un pensiero su “Beans. Questioni Di Flatulenze…

  1. Pingback: Christmas Morning. This Is Fucking Christmas!!! | L'Uomo Di Mezzanotte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...